Recensioni

Pagine: 1 2 ... 73 74 75 76 77 78 79 80
Recensione Scum

Napalm Death - Scum

- Un classico degli storici Napalm Death, sicuramente il piu amato da tutti i fan sfegatati del grincore! Tuttavia non tutti apprezzano molto questo album vista l'alta presenza di grind vecchio stile e automaticamente di HC;a mio parere non il migliore dei Napalm Deth anche se canzoni come Scum,Point of No Return, sono fenomenali anche se la durata lascia un po a desiderare. Un album che consiglio a tutti quelli che sono al primo impatto col grind o per chi volesse ascoltarsi le origini!
Recensione Trashed%252C_Lost_and_Strungout

Children Of Bodom - Trashed, Lost and Strungout

- Appena ho visto questo dvd (venuto tra l'altro a una decina di euro, non so se sia la norma ma a un prezzo così era MOLTO invitante) ho subito deciso di farlo mio, sia per l'attaccamento alla band, sia perchè speravo di vedermi qualche bella performance live... Allora, sezioniamo questo supporto argenteo... Come audio ci troviamo con due cover (She Is Beautiful di quel bravo ragazzo di Andrew W.K e Bed Of Nails),e una nuova song, tale Knuckleduster, a dir la verità abbastanza fedele all'ultimo [Continua...]
Recensione Hate_Crew_Deathroll

Children Of Bodom - Hate Crew Deathroll

- Odio e morte gente! Quarto full-lenght per i finlandesi Children Of Bodom, stessa lineup storica, stessa mentalità, stesso carisma... ma allora, perchè solo 8? Precisando che è un voto comunque alto, questo disco non mi ha convinto pienamente, proprio perchè sembra che i COB abbiano deciso di cambiare un po' direzione rispetto a sound un po' più prog e comunque distante dai primi lavori. Intendiamoci, se ascoltato a parte può essere anche un ottimo disco, ma se avete in mente il degno [Continua...]
Recensione Follow_The_Reaper

Children Of Bodom - Follow The Reaper

- Terza prova dei cinque bambini del Bodom, che poi in linea di massima è quello che ci si aspettava. Il sound è quello tipico dei Nostri, con riffing pauroso, assoli da orgasmo e tastiere iperspaziali (ok, forse esagero), però si sente qualcosa nell'aria di diverso, anche se NON si capisce cosa. Le nove tracce (più Hellion, che poi è una cover) sono sì piacevolissime e stimolanti per una sessione di headbangin' come nei lavori precedenti, ma qualcosa nello stile dei COB è mutato... non [Continua...]
Recensione Hatebreeder

Children Of Bodom - Hatebreeder

- Anche con questo disco, i Children Of Bodom non smentiscono le aspettative; nove tracce potentissime che animeranno la vostra testa di movimenti propri! Un lavoro che fortunatamente non è passato inosservato, Hatebreeder è un po' meno crudo del disco precedente (Something Wild) ma sicuramente godibilissimo e tecnicamente molto valido. Alexi è sempre lo stesso, con voce inconfondibile e padronanza della chitarra ineccepibile, così come gli altri membri della band che compongono un lavoro [Continua...]
Recensione Something_Wild

Children Of Bodom - Something Wild

- Primo lavoro dei finlandesi Children Of Bodom; reduci dall'esperimento Inhearted, i 5 ragazzacci (capitanati dal carismatico Alexi Laiho) danno luce a un album maggiormente orientato a suoni più grezzi e potenti rispetto ai dischi successivi, ma non per questo meno ispirati! Con assoli potentissimi e accompagnamenti da tastiera pienamente riusciti, il disco presenta sette tracce precise e definite, ognuna con il proprio sound caratteristico. Praticamente imperdibile per fan e non, Something [Continua...]
Recensione Stormbl%25C3%25A5st

Dimmu Borgir - Stormblåst

- Secondo album dei norvegesi Dimmu Borgir composto e cantato in lingua madre, sicuramente incomprensibile ai più ma certamente potentissimo e molto, ma molto nero!
La produzione di medio livello esalta ancora più questo lavoro, che con un suono grezzo e gelido riesce a catturare sin dalla traccia d'apertura (Alt lys er svunnet hen); la batteria, la tastiera e la voce trasmettono quel senso di malignità e perversione umana che pervade per tutto il disco, senza contare le grezze chitarre che [Continua...]
Recensione Enthrone_Darkness_Triumphant

Dimmu Borgir - Enthrone Darkness Triumphant

- Potentissimo disco dei Nostri, autori di un ottimo black metal (abbastanza sinfonico) di matrice norvegese. Questo Enthrone Darkness Triumphant gode sicuramente di un'altissima caratterizzazione di tutte le undici tracce presenti e di un connubio tra tastiere e strumenti convenzionali molto riuscito (come negli altri lavori, del resto). Si parte con la bellissima Mourning Palace, capace di creare già atmosfera nella testa dell'ascoltatore, per proseguire con perle quali Spellbound, In Death's [Continua...]
Pagine: 1 2 ... 73 74 75 76 77 78 79 80