Tärkein Vähemmistö

Anno
2009
Tracklist
L'immagine non è disponibileRecensione:
Voto:
74/100
E' tempo di debutto per i giovani finnici Kameleontti, band piuttosto sconosciuta ma che sa rivelare qualche sorpresa durante l'ascolto, nonostante gli incomprensibili testi in lingua madre, che tra l'altro, non pensavo si potesse sposare così bene con il genere.
La proposta si basa su di un melodic death metal di stampo svedese con attitudine thrash-hardcore di ispirazione d'oltreoceano. La sessione ritmica è decisamente potente e non teme certo l'immensa concorrenza, infatti, devo dire che la batteria ha un suono dinamico e pulito. Le chitarre, come detto, alternano fraseggi melo-death a tempi meno studiati ma molto più violenti. La solita buona alternanza tra melodia e violenza. A tutto questo, si aggiunge uno screaming "incavolatissimo", magari non molto vario, ma sicuramente colmo di carica emotiva e di passione.
Per farvi un'idea, vi consiglio di ascoltare Leiki Kuollutta, con un'apertura favolosa, costituita da un riffing di classe figlio di un bel songwriting; Luonnonvalinta, di stampo modern-thrash, dal doppio pedale martellante e i tempi cadenzosi, e la più grezza Oitis Altis, più thrash.
Non si può fare a meno di notare come questi ragazzi abbiano la stoffa per fare bene in futuro, però, in questo disco, manca qualcosa nella qualità in fase di stesura dei pezzi, talvolta poco vari e, seppur, colmi di carica, un pò monotoni, soprattutto, per quanto riguarda i ritornelli, su cui c'è da lavorare per la prossima uscita.
Hellrob