Morbid Visions

Anno
1986 (10 Novembre)
Tracklist
1. Morbid Visions 04:39
2. Mayhem 03:17
3. Troops of Doom 03:23
4. War 05:34
5. Crucifixion 05:04
6. Show Me the Wrath 03:54
7. Funeral Rites 04:24
8. Empire of the Damned 04:25
L'immagine non è disponibile
Testi e traduzioni:
Morbid Visions, Funeral Rites, Show Me The Wrath, War
Recensione:
Voto:
75/100
Corre l’anno 1986, il Thrash Metal è un movimento ormai affermato ( basti pensare che Master of Puppets è dello stesso anno ) ma il mondo si sta preparando a qualcosa di più.
Grezzo, minimale, folle, e con una velocità incredibile Mordibid Vision si piazza nel panorma mondiale portando alla ribalta un nuovo nome: Sepultura, un nome che arriva da una canzone dei Motorhead “ Dancing on Your Grave".
Questo non è semplicemente un LP con 8 canzoni, è un concentrato di malvagità e furia distruttiva, tutto il disprezzo Cavalera si esprime con distorsori sparati al massimo, blast beat incessante e uno scream spaventoso. Per chi conosce i Sepultura di Chaos Ad, la scoperta di questo concentrato di violenza lo lascerà allibito, le orgini, la rabbia primordiale.
Sicuramente insieme ai successivi lavori è un caposaldo di quello che nelg’anni succesivi sarà il death metal, i Sepultura infatti ispirarono il loro suono a gruppi come Slayer e Celtic Frost.
I temi satanici trattati nei testi, verranno abbandonati negl’anni successivi per trasformarsi nel pensiero di rivolta che rese il gruppo unico al mondo.
Che dire, va ascoltato.
Undeth