Korven Kuningas

Anno
2008 (21 Marzo)
Tracklist
L'immagine non è disponibileRecensione:
Voto:
45/100
Sono obbligato a recensire questa mer...ehm questo disco, quarto nella discografia annuale dei Korpiklaani.
Già il precedente (Tervaskanto) non mi aveva minimamente entusiasmato, buono solo per 2 tracce e il resto era privo di ragionamento ed espressività; ma questo Korven Kuningas è veramente il punto più basso che la band finlandese potesse raggiungere.

15 tracce sono troppe, se poi a comporle è una band che fà della fisarmonica e violino i loro strumenti principali, allora è palese che la ripetitività incombe minacciosa.
A grandi linee il disco ha un sound malinconico, il che non è male di per sè visto che le tracce migliori dell'intero lotto sono appunto due canzoni lente e cadenzate: Kipumylly e Suden Joiku.
Il resto del disco è letteralmente spazzatura, è un furto comprare questo disco e, peggio ancora, è un insulto verso i fan che già li ammiravano ai tempi di "Spirit Of The Forest".
Questo album è puramente commmerciale, ma nemmeno orecchiabile...è un turbinio di fisarmoniche alla cazzo, violini butatti là a caso, solita voce monotona. Se sommate questi fattori otteniamo due cose: il quarto disco dei Korpiklaani e tanta merda.
Fortunatamente vi rimando alla mia recensione di "Karkelo" per scoprire se sono migliorati oppure sprofondati nel baratro.
Somnium